Olio essenziale di bergamotto: proprietà e utilizzo

olio essenziale bergamotto

L’olio essenziale di bergamotto è uno dei più preziosi oli essenziali naturali. Molto amato nel mondo dell’aromaterapia e della cura naturale per il suo profumo rinfrescante, le sue proprietà calmanti e antisettiche e per la sua capacità di migliorare la salute della pelle.

È estratto dalla buccia del frutto (non commestibile) del bergamotto (Citrus bergamia), un agrume che cresce prevalentemente nella regione costiera della Calabria, nel sud Italia. Il bergamotto è un frutto che somiglia a una piccola arancia o limone, ma con una forma più schiacciata e una buccia verde-gialla.

Indice dei Contenuti

Miglior olio essenziale di bergamotto

Il miglior olio essenziale di bergamotto disponibile su Amazon, secondo le opinioni dei clienti è:

Come si ricava l'olio essenziale di bergamotto

L’olio essenziale di bergamotto viene estratto principalmente attraverso la spremitura a freddo della buccia del frutto. Questo metodo di estrazione è preferito rispetto alla distillazione a vapore per conservare le proprietà aromatiche e terapeutiche dell’olio. Durante il processo di spremitura a freddo, la buccia del frutto viene meccanicamente forata e compressa per liberare l’olio essenziale contenuto nelle ghiandole della buccia stessa. L’olio viene poi separato dalla parte liquida tramite un processo di centrifugazione.

La produzione di olio essenziale di bergamotto richiede molta cura e attenzione, poiché è necessario utilizzare una grande quantità di frutti per ottenere un piccolo volume di olio. Questa laboriosità e la specificità della regione di coltivazione contribuiscono al valore e alla rarità dell’olio essenziale di bergamotto.

PER APPROFONDIRE >>>

Caratteristiche e composizione

L’olio essenziale di bergamotto è un liquido di colore verde-giallo pallido, con una consistenza leggera e una volatilità relativamente alta. È conosciuto per il suo aroma fresco, agrumato e leggermente floreale. Come tutti gli oli essenziali naturali può essere considerato come l’anima della pianta, in quanto è il risultato dell’estrazione dell’essenza energetica della pianta stessa.

Ha una nota di testa. Chakra di riferimento: quarto. È costituito da una varietà di composti chimici che ne determinano le proprietà e gli utilizzi. Tra i principali componenti troviamo:

  • linalolo: un alcol terpenico con proprietà rilassanti e antimicrobiche, che contribuisce all’effetto calmante dell’olio.
  • linalil acetato: un estere con proprietà sedative e calmanti, che potenzia l’effetto rilassante dell’olio.
  • bergaptene: una furocumarina foto-sensibilizzante, che può causare reazioni cutanee se esposto alla luce solare.
  • alcoli
  • terpeni

Proprietà dell'olio essenziale di bergamotto

L’olio essenziale di bergamotto è apprezzato non solo per il suo profumo piacevole, ma anche per le sue numerose proprietà benefiche per la salute e il benessere.

Proprietà antidepressive e antistress:

Uno degli usi più comuni dell’olio essenziale di bergamotto è nell’aromaterapia come trattamento naturale di stress, ansia e depressione, paure e stati di agitazione. I suoi componenti aromatici, come il linalolo e il linalil acetato, agiscono sul sistema nervoso centrale, aiutando a ridurre la tensione e promuovendo una sensazione di calma e rilassamento. L’inalazione dell’olio essenziale di bergamotto può stimolare il rilascio di dopamina e serotonina, due neurotrasmettitori associati alla sensazione di felicità e benessere. Trasmette un senso di protezione, invita all’azione, a vivere con ottimismo. Utile per soggetti ipocondriaci.

Proprietà antisettiche e antibatteriche:

Ha potenti proprietà antisettiche e antibatteriche che lo rendono efficace nella prevenzione e nel trattamento delle infezioni e per disinfettare ferite, tagli e abrasioni. Può essere utilizzato per trattare condizioni della pelle come acne, eczema e psoriasi. La sua capacità di combattere i batteri patogeni lo rende utile anche in applicazioni igieniche domestiche, come la pulizia e la disinfezione delle superfici.

Proprietà aromaterapiche:

L’olio essenziale di bergamotto è ampiamente utilizzato in aromaterapia per le sue capacità di migliorare l’umore e promuovere il rilassamento. Quando inalato, attraverso diffusori di oli essenziali o semplicemente annusando l’olio direttamente dalla bottiglia, aiuta a ridurre i livelli di stress e ansia. Riduce gli stati di agitazione, confusione, paure e depressione, riportando a uno stato di ottimismo e serenità. Inoltre è molto apprezzato per le sue proprietà sedative: aiuta infatti a combattere l’insonnia promuovendo un sonno rigenerante.

Proprietà digestive:

Le sue proprietà digestive e carminative aiutano a migliorare la digestione e alleviare disturbi gastrointestinali come indigestione, flatulenza e spasmi intestinali. Applicandolo e massaggiandolo, diluito in un olio vettore come olio di oliva o di mandorle, nella zona interessata, i suoi componenti aromatici stimolano la produzione di succhi gastrici e biliari, facilitando il processo digestivo e prevenendo l’accumulo di gas nello stomaco e nell’intestino.

PER APPROFONDIRE >>>

Come si usa l'olio essenziale di bergamotto

  • Aromaterapia: è uno dei modi più semplici ed efficaci per utilizzare l’olio essenziale di bergamotto. Può essere diffuso nell’aria utilizzando un diffusore di oli essenziali o semplicemente annusando l’olio direttamente dalla bottiglia. La diffusione aromatica è particolarmente utile per alleviare lo stress, migliorare l’umore e purificare l’aria. È sufficiente aggiungere poche gocce di olio essenziale all’acqua del diffusore per godere dei suoi benefici.
  • Applicazione topica: può essere applicato sulla pelle, ma deve essere sempre diluito in un olio vettore, come l’olio di cocco, di mandorle dolci o di jojoba, per evitare irritazioni. Una miscela tipica prevede 3-5 gocce di olio essenziale per ogni cucchiaio di olio vettore. Questa miscela può essere utilizzata per massaggi, trattamenti localizzati per acne o infezioni cutanee, o aggiunto a lozioni e creme per beneficiare delle sue proprietà terapeutiche.
  • Bagno rilassante: aggiungere alcune gocce di olio essenziale all’acqua del bagno crea un’esperienza rilassante e aromatica.
  • Pulizia della casa: Per una pulizia naturale e profumata, l’olio essenziale di arancio dolce può essere aggiunto a soluzioni detergenti fai-da-te per disinfettare superfici, grazie anche alle sue proprietà antibatteriche, e lasciare un profumo fresco. Può anche essere utilizzato per eliminare gli odori sgradevoli in cucina o in bagno.

PER APPROFONDIRE >>>

Controindicazioni

Nonostante i numerosi benefici, è importante usare l’olio essenziale di bergamotto con cautela. Ecco alcune precauzioni da tenere a mente:

  1. Fotosensibilità: uno dei principali rischi associati all’uso dell’olio essenziale di bergamotto è la fotosensibilità, causata dal bergaptene. Questo composto può rendere la pelle più sensibile ai raggi UV, aumentando il rischio di scottature e irritazioni. Per questo motivo, è consigliabile evitare l’esposizione al sole o ai lettini abbronzanti per almeno 12 ore dopo l’applicazione topica dell’olio.
  2. Gravidanza e allattamento: è sconsigliato il suo utilizzo durante la gravidanza o l’allattamento.
  3. Bambini: il suo utilizzo è sconsigliato anche nei bambini. La pelle dei bambini è più sensibile e può reagire in modo diverso rispetto a quella degli adulti.
  4. Allergie e reazioni cutanee: alcune persone possono essere allergiche o sensibili all’olio essenziale di bergamotto. Per evitare reazioni indesiderate, si consiglia di eseguire un test preliminare su una piccola area di pelle prima dell’uso estensivo. Sarà sufficiente mescolare una goccia di olio essenziale con un olio vettore, come olio di oliva o mandorla, e applicarlo sulla parte interna del gomito; attendere poi 24h per vedere se compaiono arrossamento, prurito, gonfiore o irritazioni.
  5. Interazioni con farmaci: l’olio essenziale di bergamotto può interagire con alcuni farmaci, particolare quelli metabolizzati dal fegato. Se stai assumendo farmaci, consulta sempre un medico prima di utilizzare l’olio essenziale.
  6. Occhi e mucose: evita il contatto con gli occhi e le mucose. Se l’olio entra in contatto con queste aree, risciacqua immediatamente con abbondante acqua e consulta un medico se necessario.

Un uso corretto dell’olio essenziale di bergamotto richiede una diluizione adeguata. Per l’uso topico, una diluizione del 2-3% è generalmente sicura per adulti, il che equivale a circa 10-20 gocce di olio essenziale per 30 ml di olio vettore.

Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non superare la dose giornaliera consigliata.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *