Olio essenziale di alloro: proprietà e utilizzo

olio essenziale alloro

L’olio essenziale di alloro è estratto dalle foglie della pianta di alloro, conosciuta scientificamente come Laurus nobilis, una pianta sempreverde originaria della regione mediterranea appartenente alla famiglia delle Lauraceae. È noto ed utilizzato fin dall’antichità per le sue proprietà digestive, antiossidanti, analgesiche, antimicrobiche, espettoranti e sudorifere.

L’alloro viene coltivato in molte parti del mondo per i suoi usi culinari e per le conosciute proprietà medicinali. Esso dona uno dei più conosciuti e utilizzati oli essenziali naturali, molto usato anche in aromaterapia per sviluppare consapevolezza e fiducia.

Indice dei Contenuti

Miglior olio essenziale di alloro

Il miglior olio essenziale di alloro disponibile su Amazon, secondo le opinioni dei clienti è:

Come si ricava l'olio essenziale di alloro

L’olio essenziale di alloro viene generalmente estratto tramite distillazione a vapore, un metodo che permette di preservare la maggior parte delle proprietà benefiche e i principi attivi delle foglie. Ecco i passaggi principali del processo:

  1. Raccolta delle foglie: le foglie di alloro vengono raccolte a mano, preferibilmente durante la stagione calda, quando il contenuto di olio essenziale è al suo massimo.
  2. Preparazione: le foglie raccolte vengono lavate e poste in un distillatore.
  3. Distillazione a vapore: il distillatore utilizza vapore acqueo per estrarre l’olio essenziale dalle foglie. Il vapore attraversa le foglie, trasportando con sé le particelle di olio essenziale.
  4. Condensazione: il vapore carico di olio essenziale viene quindi raffreddato in un condensatore, dove si trasforma di nuovo in un liquido, una miscela di acqua e olio essenziale.
  5. Separazione: l’olio essenziale, essendo meno denso dell’acqua, si separa e galleggia sulla superficie. Viene poi raccolto e filtrato per rimuovere eventuali impurità.

PER APPROFONDIRE >>>

Caratteristiche e composizione

L’olio essenziale di alloro ha un colore che varia dal giallo pallido al verde chiaro e una consistenza leggera. Ha una nota di cuore ed è noto per il suo aroma intenso e speziato, che ricorda il profumo delle foglie fresche della pianta.

Come tutti gli oli essenziali naturali può essere considerato come l’anima della pianta, in quanto è il risultato dell’estrazione dell’essenza energetica della pianta stessa. Chakra di riferimento: settimo e, secondariamente, terzo. I principali costituenti chimici includono:

  • 1,8-cineolo (eucaliptolo): questo composto ha proprietà antinfiammatorie e decongestionanti.
  • eugenolo: possiede proprietà antisettiche e analgesiche, ed è responsabile del caratteristico aroma speziato.
  • α-pinene: antinfiammatorio e broncodilatatore.
  • β-pinene: contribuisce alle proprietà antimicrobiche dell’olio.
  • acetato di geranile: contribuisce all’aroma fresco e possiede proprietà calmanti e rilassanti.
  • acetato di terpineolo

Proprietà dell'olio essenziale di alloro

Antimicrobiche e antifungine:

L’olio essenziale di alloro ha proprietà antibatteriche, antivirali e antifungine grazie alla presenza di 1,8-cineolo e eugenolo, composti lo rendono efficace contro infezioni virali, come herpes, candida (studi scientifici ne dimostrano l’efficacia, in particolare sulla Candida albicans) e stati influenzali. Può essere utilizzato per trattare infezioni della pelle, del cuoio capelluto e delle mucose.

Antinfiammatorie:

Grazie a componenti come l’eugenolo e l’α-pinene, l’olio essenziale di alloro è un ottimo antinfiammatorio naturale per alleviare dolori articolari, muscolari e infiammazioni cutanee, se usato per fare massaggi, sempre diluito a un olio vettore come olio di mandorle o di oliva.

Digestive:

Stimola la digestione e può essere utilizzato per trattare vari disturbi digestivi come indigestione, flatulenza e coliche. Favorisce la produzione di enzimi digestivi e bile, migliorando l’efficienza del sistema digestivo. Se diluito in olio vegetale e massaggiato sul ventre, svolge un’azione rilassante sulla muscolatura liscia del sistema gastroenterico. Utile in presenza di spasmi, intestino irritabile e per eliminare i gas che provocano meteorismo e flatulenze.

Espettoranti e decongestionanti:

Il 1,8-cineolo presente nell’olio essenziale di alloro è un potente espettorante e decongestionante. È comunemente utilizzato nei suffumigi (una goccia e magari in sinergia con eucalipto e tea tree) in quanto aiuta a liberare le vie respiratorie, rendendolo utile nel trattamento di raffreddori, tosse, bronchiti e altre infezioni respiratorie.

Calmanti e rilassanti:

Il suo aroma ha proprietà calmanti e rilassanti. Può essere utilizzato in aromaterapia per ridurre lo stress, l’ansia e sviluppare capacità intuitive. Aiuta a migliorare concentrazione e memoria.

Stimolanti:

È anche noto per le sue proprietà stimolanti. Aiuta a combattere stati di stanchezza e squilibrio nervoso, migliorare la circolazione sanguigna, stimolare la mente.

PER APPROFONDIRE >>>

Come si usa l'olio essenziale di alloro

Aromaterapia:

L’aromaterapia è uno dei metodi più comuni per utilizzare l’olio essenziale di alloro. Aggiungi alcune gocce di olio a un diffusore di oli essenziali per riempire la stanza con il suo aroma rilassante e stimolante.

Massaggi:

È possibile diluire l’olio essenziale di alloro con un olio vettore (come olio di cocco o di mandorle) e utilizzarlo in massaggi per alleviare dolori muscolari e articolari, per ridurre l’infiammazione e promuove la circolazione sanguigna.

Massaggiato sul ventre calma i dolori di stomaco ed è utile per chi soffre di digestione difficile, intestino irritabile e meteorismo.

Suffumigi:

Per alleviare congestioni e problemi respiratori, aggiungi 2-5 gocce di olio a una ciotola di acqua calda, copri la testa con un asciugamano e inspira profondamente il vapore.

PER APPROFONDIRE >>>

Controindicazioni

Nonostante i numerosi benefici dell’olio essenziale di alloro, è importante essere consapevoli delle possibili controindicazioni e precauzioni per evitare effetti indesiderati. È importante usarlo con cautela e ricordare che deve essere diluito con un olio vettore prima di applicarlo sulla pelle. Vediamo le principali controindicazioni:

  • Gravidanza e allattamento: è sconsigliato il suo utilizzo durante la gravidanza o l’allattamento.
  • Uso nei bambini: il suo utilizzo è sconsigliato anche nei bambini. La pelle dei bambini è più sensibile e può reagire in modo diverso rispetto a quella degli adulti.
  • Allergie e reazioni cutanee: alcune persone possono essere allergiche o sensibili all’olio essenziale di alloro. Per evitare reazioni indesiderate, si consiglia di eseguire un test preliminare su una piccola area di pelle prima dell’uso estensivo. Sarà sufficiente mescolare una goccia di olio essenziale con un olio vettore, come olio di oliva o mandorla, e applicarlo sulla parte interna del gomito; attendere poi 24h per vedere se compaiono arrossamento, prurito, gonfiore o irritazioni.
  • Interazioni con farmaci: l’olio essenziale di alloro può interagire con alcuni farmaci, in particolare quelli che influenzano il fegato e il sistema digestivo. Se stai assumendo farmaci, consulta sempre un medico prima di utilizzare l’olio essenziale.
  • Occhi e mucose: evita il contatto con gli occhi e le mucose. Se l’olio entra in contatto con queste aree, risciacqua immediatamente con abbondante acqua e consulta un medico se necessario.
  • Uso in animali: non dovrebbe essere utilizzato su animali domestici senza la consulenza di un veterinario. Alcuni animali, come i gatti, sono particolarmente sensibili agli oli essenziali e possono sviluppare reazioni avverse.

Un uso corretto dell’olio essenziale di alloro richiede una diluizione adeguata. Per l’uso topico, una diluizione del 2-3% è generalmente sicura per adulti, il che equivale a circa 10-20 gocce di olio essenziale per 30 ml di olio vettore.

Tenere fuori dalla portata dei bambini. Non superare la dose consigliata.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *